Spettacoli 26 luglio 2024

Umbria Danza Festival

Venerdì 26 luglio ore 18:00 | Debutto
Sala Sant’Anna, Perugia

Clouds never dies

da un’idea di Caterina Basso
danza e coreografia Caterina Basso, Teresa Noronha Feio

luci Isadora Giuntini/Chiara Senesi
consulenza musicale Andrea Centonza
produzione Aldes
con il sostegno di MIC – Direzione Generale Spettacolo, Regione Toscana / Sistema Regionale dello Spettacolo
coproduzione Dance Gallery/Umbria Danza Festival

e con il sostegno di CCN di Nantes, Citofonare Pim Off Milano
supporto in residenza: The workroom, Spazio Fattoria Milano

Il duo danzato si interroga sulla zona grigia della relazione: quel luogo intermedio in cui la sintonia non è costante, la connessione è sfalsata, il contatto si dissolve e ritorna. Nell’impossibilità di capirsi fino in fondo e di rendere stabile l’armonia, continuiamo a provare. Quanto spazio lasciare tra i corpi perché il legame sia fluido? Come creare relazioni di fiducia in un momento di crisi collettiva? Non trovando risposte definitive, forse possiamo aderire all’impermanenza e come le nuvole preferire la trasformazione alla forma.

A cloud never dies
BIOGRAFIA

Caterina Basso è un’artista performativa basata a Milano, che si muove tra danza, coreografia e formazione. Tra i suoi progetti più recenti, cura le coreografie per Il crogiuolo di Filippo Dini prodotto dal Teatro Stabile di Torino, debutta in Col tempo di Ambra Senatore con i danzatori storici della compagnia ed è docente di coreografia presso l’Accademia ArteMente di Milano.Collabora stabilmente con il Centre Chorégraphique National di Nantes come danzatrice e assistente alla coreografia. Tra i vari spettacoli che la portano a girare il mondo ci sono Passo e A posto, creati da Ambra Senatore in collaborazione con gli interpreti, in tournée da più di dieci anni – inclusi il Théatre de la Ville di Parigi, il festival SIdance di Seoul, il Mercat de les Flors di Barcellona. Nel lungo percorso di interprete collabora con coreografi e registi tra cui Roberto Castello, Ariella Vidach, Marco D’Agostin e dal 2013 porta avanti la sua ricerca coreografica, in teatro e site specific, entrando a far partedegli autori ALDES. Vince il Premio Miglior solo Mas danza nel 2015 con l’assolo Il volume com’era. Tra le tante esperienze di insegnamento, tiene laboratori accessibili ai bambini sordi all’interno del progetto ALL-IN di Spazio Fattoria, insegna al corsointerdisciplinare Anfibia di Bologna e nel 2024 ottiene la certificazione Dance Well – laboratori di movimento inclusivi per persone che vivono con il Parkinson.

ph. Vincenza Coppolecchia
A cloud never dies

Teresa Noronha Feio, è una ballerina freelance portoghese basata a Torino. Si laurea presso Fontys Dansacademie nel 2010, e da allora, collabora con vari coreografi, tra cui: Einat Tuchman, Vânia Gala e Ornella D’Agostino. In Italia Teresa è co-fondatrice della rete di circo contemporaneo Cordata FOR. Come autrice sviluppa Imma nel 2018, grazie a FND-Aterballetto; Until my heart stops nel 2020 e debutta con A tale for the rootless nel 2023. Le lunghe collaborazioni con l’artista di circo e regista Francesco Sgrò portano Teresa a curare le coreografie dello spettacolo Bello!(2022) e ad assistere la coreografa Vânia Gala, nella produzione della performance Passa folhas, curata per il Padiglione di Portogallo nella Biennale di Venezia 2024. Teresa cerca nella sua pratica coreografica l’idea di un corpo tatuato, inteso come un corpo-contenitore segnato dal vissuto e da costruzioni estetiche, storiche e sociali.

Venerdì 26 luglio h 19:00
Sala Sant’Anna, Perugia

Solo in due

ideazione e coreografia Eleonora Chiocchini e Françoise Parlanti
interpreti Eleonora Chiocchini e Françoise Parlanti

scenografia Paolo Morelli
disegno luci Gabriele Termine
produzione Compagnia Simona Bucci/ Compagnia degli Istanti
organizzazione Marika Errigo
segreteria organizzativa Claudia Sannazzaro

promozione e comunicazione Stefania Biagioni
con il sostegno di MIC, dip dello spettacolo dal Vivo, Regione Toscana,
HOME progetto di residenza di Dance Gallery / Perugia 2023
residenza Festival Face Off diffuso

si ringrazia Scuola di Danza “Percorsi D’Arte” di Luana Pennella

Il racconto si svolge all’interno di una casa, forse una stanza. Ritagli di quotidianità si susseguono in un tempo indecifrabile, ambiguo, sospeso. Potrebbe trattarsi dello scorrere di un giorno o di una vita. L’azione si snoda attraverso una narrazione frammentata che mira a disorientare lo spettatore la cui percezione sarà pervasa dal dubbio di osservare l’intimo racconto di due donne o forse di una donna sola. L’equivoco è dominante. Il lavoro coreografico si costruisce gradualmente: aspettare qualcosa, qualcuno o forse semplicemente vivere, accogliendo ciò che la sua solitudine suggerisce.

BIOGRAFIA

Eleonora Chiocchini si forma come danzatrice presso l’Ass. Cult. Dance Gallery di Perugia e approfondisce poi i suoi studi in Italia, Francia, Belgio e Austria. Si laurea in Psicologia Clinica e di Comunità nel 2005 e ottiene un diploma triennale in Shiatsu Namikoshi nel 2017. Ha fatto parte di diverse compagnie di danza tra cui Compagnia Abbondanza Bertoni, Compagnia Tiziana Arnaboldi (in Svizzera) e Habillé d’eau. Ha collaborato anche con Compagnia Simona Bucci e Sosta Palmizi. Oltre al suo lavoro come danzatrice, ha intrapreso una ricerca coreografica personale, vincendo premi come il Toscana Factory Dance nel 2011 con il suo solo “Frane”. Ha anche vinto il bando Created in Umbria e l’E45 Napoli Fringe Festival con il trio “Fragilefrana”. Ha collaborato alla creazione di opere come “Partie Vide” con Françoise Parlanti e ha creato “Secret”.

Françoise Parlanti è una danzatrice, insegnante e coreografa italiana. Si è diplomata all’Accademia Isola Danza di Venezia nel 2000, sotto la direzione di Carolyn Carlson. Ha poi ottenuto la laurea in Scienze Motorie e il diploma di insegnante di tecnica Nikolais. Ha fatto parte della Compagnia Corte Sconta dal 2001 al 2007 e successivamente ha lavorato con la Compagnia Tiziana Arnaboldi in Svizzera fino al 2012. Dopo il ritorno in Italia, ha collaborato con varie compagnie tra cui Simona Bucci e Giardino Chiuso. Ha partecipato a diversi eventi performativi nel territorio fiorentino e ha lavorato con la compagnia Adarte nel Festival Moving Stories. Dal 2018 è artista associata alla Compagnia degli Istanti, firmando diversi lavori coreografici. In ambito pedagogico, è insegnante del Metodo Nikolais e tiene regolarmente corsi e laboratori di danza contemporanea dal 2012. E’ assistente della coreografa Simona Bucci.

Venerdì 26 luglio h 21:00 | Debutto Nazionale
Chiostro Sant’Anna, Perugia

Ça ira outdoor

regia e coreografia Francesco Colaleo e Maxime Freixas/ Cie MF | Maxime & Francesco
con Pieradolfo Ciulli, Francesco Colaleo, Maxime Freixas

costumi Gabrielle Marty
musiche Jérémie Esperet
disegno luci Cristian Perria
produzione Cie MF | Maxime & Francesco
coproduzione Institut Français di Budapest (HU), DRAC Auvergne Rhône Alpes/plan relance (FR), RECIF / Karukera Ballet (FR), Teatro San Materno (CH), Artemis Danza (IT)

in collaborazione con Crushing Borders International Exchange Program/ Residenza Idra (IT) et SÍN Culture Center (HU), Centre Chorégraphique National Roubaix Hauts-de-France (FR), Le Croiseur (FR), Maison de la danse (FR), Pôle Pik (FR), CCNR Yuval Pick (FR), CND de Lyon (FR), Studio Chatha (FR)

Liberamente ispirato alla teoria filosofica dell’eterno ritorno di Friedrich Nietzsche, Ça ira è il secondo capitolo del progetto coreografico C’est Pas Grave: una trilogia sul significato ambivalente della gravità: materiale (del corpo) e simbolica (della mente). Ça ira(dal francese – andrà tutto bene) interroga il verbo di moto « andare »(dove? quando? come?), piuttosto che l’incoraggiamento retorico inteso dall’espressione francese. La logica della costruzione coreografica segue quello che, in termini filosofici, si potrebbe definire un eterno ritorno dello stesso, una ripartenza perpetua, un’apertura senza fine. Risalire la diagonale del palcoscenico e ripetere lo stesso percorso nello spazio con variazioni gestuali e intermezzi umoristici, tutte le volte che è necessario, per capire che non si va da nessuna parte, che questa vita, così come la si vive e la si è vissuta, dovrete viverla ancora e ancora innumerevoli volte, e che non ci sarà mai nulla di nuovo, ma che ogni dolore e piacere, ogni pensiero e sospiro, ogni cosa indicibilmente piccola e grande della vostra vita dovrà tornare a voi, e tutto nella stessa sequenza e successione

ph. Antonio Martella

BIOGRAFIA

La Cie MF, compagnia di danza contemporanea e teatro fisico con sede a Lione, è stata fondata da M|Maxime Freixas e F|Francesco Colaleo (performer, coreografi e insegnanti di danza riconosciuti dallo stato francese) e ha ottenuto il sostegno della DRAC ARA,dell’Istituto di cultura francese (FR, MA, PL, IT, HU), della metropoli e della città di Lione. La Cie MF ha presentato i suoi spettacoli in Belgio, Francia, Germania, Guadalupa (Francia d’oltremare), Italia, Marocco, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svizzera e Ungheria e in vari festival ed eventi internazionali:La Cie MF attribuisce importanza allo sviluppo di un linguaggio unico, ibrido e senza barriere, comunitario e accessibile a tutti, con l’obiettivo di risvegliare la sensibilità di ciascuno, per permettere al pubblico di vivere un’esperienza sensoriale personale sui temi sociali affrontati dalla compagnia. Per Maxime e Francesco è importante avvicinare il pubblico alla visione e alla comprensione di uno spettacolo di danza contemporanea in modo immediato, prendendo ispirazione da quegli atti quotidiani che contengono elementi poetici. Sono interessati a una ricerca umoristica, fisica e impegnata del corpo, oltre che al ritmo e allo spazio dinamico, per poter affrontare le tematiche esplorate con semplicità, leggerezza e freschezza. È una ricerca approfondita sulle reazioni degli spettatori e sull’accuratezza dell’interpretazione.

Cie MF | Maxime & Francesco
ph. Alessandro Spedito
Umbria Danza Festival Kids 2024
Acquista i biglietti su Liveticket

BIGLIETTI

15 Euro Ingresso intero spettacoli Chiostro S.Anna + Danza Cieca 23 luglio

10 euro Ingresso ridotto spettacoli Chiostro S.Anna + Danza Cieca 23 luglio  (under 25/over 60, gruppi familiari da + 3 persone)

8 euro ingresso unico spettacoli pomeridiani
(Sala S.Anna, Athletes, Sleep in the car – spettacoli  entro le ore 19.00)

8 Euro ingresso unico Orto Medievale ( colazione offerta con il biglietto)

Abbonamento CHIOSTRO a 50 Euro
(4 spettacoli del 24, 26, 27, 28 luglio)

Abbonamento SANT’ANNA a 52 Euro (8 spettacoli)

Il botteghino UDF è aperto dal 15 luglio, tutti i giorni dalle 10:30 alle 12:30 presso la sede di Dance Gallery e un’ora prima dell’inizio in ogni sede di spettacolo

**Galleria Nazionale dell’Umbria
Spettacolo Danze Americane – 25 luglio ore 17.00
> seguire le istruzioni di acquisto della biglietteria della Galleria Nazionale dell’Umbria
Biglietteria: +39 075 5721009

Teatro Stabile dell’Umbria

Gli spettacoli Sleep in the Car (23 luglio replica delle ore 18), Winter Forest (25 luglio) e Onde (27 luglio)
In vendita online su www.teatrostabileumbria.it

Promozione Umbria Culture for Family:
Tutti gli spettacoli della Sala S.Anna 6 Euro per gruppi familiari da + 4 persone

Biglietti in prevendita su Liveticket dal 1 luglio
(costo biglietto +d.p)

Clicca qui →

Per info:
email: info@dancegallery.it
whatsapp +39 338 2345901

23 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

24 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

25 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

26 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

27 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

28 LUGLIO 2024

> vedi spettacoli

MASTERCLASS 2024

> vedi programma

PROGETTI NEL QUARTIERE

> vedi programma