Masterclass Corpi Uscenti

Masterclass gratuite di formazione guidate dagli artisti in residenza e dalle compagnie ospiti di Corpi Uscenti e destinate a professionisti della danza e studenti di livello avanzato.

Le masterclass sono aperte a studenti di danza e teatro con una solida preparazione tecnica e di improvvisazione, professionisti del territorio, per scambiare pratiche di movimento incentivando la conoscenza dei linguaggi del contemporaneo. Si formula così un calendario diversificato per generi e linguaggi coreografici utilizzati che punta ad arricchire le professionalità artistiche regionali.

Masterclass 2019

Le Masterclass sono destinate a danzatori professionisti e studenti con una solida base tecnica e di improvvisazione. Si svolgono nella sede di HOME/Dance Gallery Complesso S.Anna – Viale Roma – ingresso laterale.

Per informazioni:
Tel. 338 2345901
Email: info@dancegallery.it
www.dancegallery.it/progettohome

Sabato 7 settembre
10-13 — Bridget Fiske (Manchester)
14-16 — Emma Chianchi (Napoli)
16-18 — Stefano Mazzotta (Torino)

Domenica 8 settembre
(artisti in residenza 2019)
10-11.30 — Daria Menichetti
11.30-13 — Sara Orselli
15-16.30 — Riccardo Meneghini
16.30-18 — Ilenia Romano

Bridget Fiske

È un artista indipendente, performer, coreografa e insegnante. Attualmente è fortemente coinvolta nello sviluppo e nella crescita di artisti sia a Manchester che nel Nord Ovest dell’Inghilterra. Bridget ha studiato e lavorato in Australia fino alla fine del 2008 quando si è trasferita in Europa e da allora ha sede a Manchester, nel Regno Unito. Sta lavorando come regista associato e curatore del progetto interdisciplinare “Sufi In The City” e sta sviluppando il suo progetto “The Body Of Us”.

Emma Chianchi

Curatrice artistica Teatro Bellini Napoli.
Coreografa e direttrice artistica C.ia ArtGarage.
Coreografa C.ia Korper 2014-2018.
Co direzione artistica C.ia Borderline danza 1999 – 2010.
Sin da subito sviluppa in diversi campi artistici la sua capacità creativa in modo eclettico e originale. Si appassiona da giovanissima a diversi tipi d’arte come la fotografia ma è nella danza e nella coreografia che riesce ad esprimere al meglio il suo estro artistico.
Riconosciuta sul circuito nazionale come coreografa originale e innovativa, vincitrice di numerosi premi, vanta collaborazioni di eccellenza nel mondo del cinema e del teatro e della musica.
I suoi spettacoli sono sempre curati nei minimi dettagli proprio grazie alla sua versatilità creativa: partendo dalla ricerca del movimento che da vita allo spettacolo stesso, cura personalmente l’aspetto scenografico e i costumi. Nei lavori più recenti indaga nelle nuove tecnologie applicate alla sce nografia.
Negli ultimi anni estende il suo interesse creativo alle istallazioni e alle video creazioni in qualità di regista.
Nel 2003 con Veronica Grossi fonda il centro di arti performative contemporanee Art Garage, che le dà modo di spronare ed incentivare giovani del territorio a formarsi con qualità e professionalità. Artgarage è anche sede della compagnia riconosciuta dal Mibac e dalla Regione Campania.

Stefano Mazzotta

Coreografo e danzatore. Dal 2005 è direttore artistico della compagnia Zerogrammi con cui avvia un personale percorso creativo e produttivo il cui segno coreografico, fortemente ispirato dalla contaminazione di generi e dalla ricerca in ambiti e linguaggi artistici trasversali a quello coreutico, è frutto della contaminazione tra danza contemporanea e teatro di movimento. Ha diretto progetti artistici (17 produzioni dal 2005 ad oggi) in collaborazione con Festival e Teatri in Italia, Portogallo, Francia, Russia, Singapore, Olanda, Germania. Dal 2013 è partner della rete internazionale Med’arte. L’attività di Zerogrammi è sostenuta dalla Regione Piemonte e dal MIBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Daria Menichetti

Daria Menichetti si è formata come danzatrice al Dance Gallery di Perugia con Rita Petrone e Valentina Romito.
Ha poi studiato con Carolyn Carlson, Masaki Iwana, Jan Fabre, Antonella Bertoni, Raffaella Giordano.
E’ diplomata in Body Mind Centering® e Danza Sensibile®.
Lavora come interprete per Sosta Palmizi, Abbondanza-Bertoni, Zaches Teatro, Teatro Valdoca, Teatro Persona, Ariella Vidach, Compagnia di Sollicciano (Elisa Taddei), Leonardo Delogu, Strasse, Luna Cenere, Mario Martone, Raffaella Giordano.
E’ direttrice artistica del festival C.OSMOS dalla somatica alla performance, nato nel 2018 e alla sua seconda edizione.
Nel 2016 firma ANIMULA prodotto da Sosta Palmizi e selezione Visionari Kilowatt Festival 2017.
Nel 2017 realizza “ la Venere e il Vento” performance site specific per il museo degli Uffizi e selezionata da UFFIZI LIVE 2017.
Nel 2017 crea MERU (coproduzione DanceMe-Perypezye Urbane e Sosta Palmizi), assolo interpretato da Francesco Manenti e selezionato da Visionari Kilowatt Festival e dalla Vetrina della giovane danza d’autore – Azione del Network Anticorpi XL coordinata dall’Associazione Cantieri.
Nel 2018, insieme a Francesco Manenti, crea IKI (produzione DanceMe- Perypezye Urbane) selezionato da Visionari Kilowatt Festival 2019.
Nelle sue creazioni collabora insieme a Francesco Manenti (attore, danzatore, e artista visivo) co-fondatore della compagnia progetto Brockenhaus e che da diversi anni collabora con compagnie di teatro danza italiane quali: Sosta Palmizi, Dimitri-Canessa, Eccentrici Dadarò.
Daria Menichetti e Francesco Manenti nel 2019 danno vita alla compagnia DES ÂMES.

Sara Orselli

Inizia a studiare danza presso il Dance Gallery di Perugia, diretto da Valentina Romito e Rita Petrone.
Prosegue la sua formazione dal 1999 al 2002 a Isola Danza, l’accademia della Biennale di Venezia allora diretta da Carolyn Carlson. Danza nelle seguenti creazioni della Carlson nella compagnia della Biennale: Parabola nel 1999, Light Bringers nel 2000, J. Beuys Song nel 2001.
Nel 2003 si trasferisce a Parigi dove incontra il coreografo finlandese Juha Marsalo e con il quale danza Prologue d’une Scène d’amour, Scène d’amour, Perle e Parfum.
Continua a far parte della compagnia di Carolyn Carlson con la quale danza Inanna, Water born, Eau, Present Memory, Mundus Imaginalis, Mandala, We Were Horses, Synchronicity, Now et Crossroads to Synchronicity.
Nello stesso periodo è assistente di Carolyn Carlson nelle produzioni: Wash the Flowers a Lucerna (2005),Les Rêves de Karabine Klaxon (2006), If to leave is to remember (Monaco 2006) Woman in a room (solo per Diana Vishneva 2013), Pneuma per l’Opera nazionale di Bordeaux (2014) e la trasmissione di If to leave is to remember per l’Opera nazionale di Bordeaux (2015), l’Opera nazionale di Helsinki (2016), la scuola d’Arte Artez, Arnhem (2018), il Massimo di Palermo (2018), la trasmissione di Pneuma all’Opera nazionale di Helsinki (2018).
Dal 2014 entra anche a far parte della compagnia Simona Bucci, con la quale danza Enter Lady Macbeth.
Nel 2018 crea il solo Still There, prodotto e in collaborazione con la compagnia Simona Bucci.

Riccardo Meneghini

Trentino di nascita, é regolarmente coinvolto in progetti nel Regno Unito, in Francia e in Italia. Ha lavorato con coreografi come Russell Maliphant, Carolyn Carlson, Janet Smith, Malou Airaudo, Rui Horta, Didi Veldman, Kim Brandstrup, Arthur Rosenfeld e compagnie tra cui Scottish Dance Theatre, un progetto di ricerca con DV8 Physical Theatre, Company Chameleon e Balletto Teatro Torino, Arearea; si é esibito in prestigiosi teatri come: il Bolshoi Theatre (Mosca), Sadlers Wells (Londra), il National Theatre de Chaillot (Parigi), mentre sviluppa la sua coreografia e lavora come freelance, insegnante e coreografo.
Riccardo utilizza la Contact Improvisation nel suo processo creativo per cercare il movimento in profondità, rompendo schemi e passaggi codificati, con l’intento di far emergere originalità e autenticità.
È stato docente di danza contemporanea presso la Northern School of Contemporary Dance (Leeds, Regno Unito) nell’anno 2006/2007. Durante gli anni ha insegnato in istituzioni come Rotterdam Dance Academie (Codarts), Millennium2000 (Londra), Fondazione Bartolomei (Roma), Daf Dance Arts Faculty (Roma), CID Rovereto (Italia) e festival come: Freiburg Contact Improvisation festival, Contact Festival Dartington (Regno Unito), Trentino Danza Estate e a compagnie professioniste come Skanes Dansteatre, Balbir Singh Dance Company e Phoenix Dance Theatre.

Ilenia Romano

Si laurea presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. La sua formazione si estende dalla tecnica classica ai linguaggi della danza contemporanea alle arti marziali interne. Ai suoi esordi da interprete ne La Compagnia dell’AND si confronta personalmente con: Pina Bausch, Cristiana Morganti, Jacopo Godani, Wayne McGregor, Ismael Ivo, Robyn Orlin. Danza poi per Les gens d’Uterpan, Micha Van Hoecke, Giovanni Di Cicco. Da diversi anni ad oggi collabora con la Compagnia Adriana Borriello, ALDES Roberto Castello e Compagnia Zappalà Danza.

Vedi il programma Corpi Uscenti 2019/Home
Masterclass 2015

19 dicembre 2015 — Cecilia Ventriglia / Sosta Palmizi
29 gennaio 2016 — Chiara Michelini Alessandro Serra / Teatropersona
30 gennaio 2016 — Emanuele Sciannamea/Zerogrammi
31 gennaio 2016 — Daniele Ninarello Progetto Domenica Contemporanea

Masterclass 2013

1 agosto — Masterclass con la coreografa Isida Micani e Spike
2 agosto — Masterclass con la coreografa Isida Micani e Spike
3 agosto — Masterclass progetto BIDE con NUDA Contemporanea
4 agosto — Masterclass con la coreografa Emma Cianchi
5 agosto — Masterclass con la danzatrice Giselda Ranieri (ALDES)

main